La gravidanza sembra un po’ un momento magico e perfetto in cui una donna fiorisce e si riscopre piena di risorse. Eppure con l’avanzare della gravidanza una preoccupazione lieve ma ricorrente si fa strada nei nostri pensieri: come prevenire le smagliature?

Esse sono probabilmente l’inestetismo più temuto dalle donne in gravidanza e si presentano intorno al 6° mese.

Le smagliature sono dovute al rapido aumento di volume della pancia e dalla pelle che presentando una quantità ridotta di collagene porta alla rottura delle fibre elastiche.

Le zone più a rischio sono ovviamente la pancia e in secondo luogo, seno, glutei, fianchi.

Una volta formate, le smagliature non si possono più cancellare ma al più attenuarle un po’. Ecco perché la prevenzione è fondamentale.

Ecco i consigli del nostro medico estetico!

  1. Attività e Alimentazione corretta

Prima di tutto evitare di assumere troppo peso!

Non è vero che la gravidanza è sinonimo di ‘’mangiare per due’’ ed è importante una corretta alimentazione che non vada a far mancare nulla alla madre ed al bambino ma nemmeno appesantire inutilmente il corpo. Per il benessere della pelle (e di tutto l’organismo ) sono fondamentali le vitamine e gli antiossidanti contenuti in frutta e verdura di stagione. Importantissimi sono anche gli integratori che vengono prescritti dal ginecologo.

Cercare anche di evitare una vita sedentaria e praticare un’attività leggera come una camminata rilassante.


2)Natura amica

Dalla natura ci vengono incontro quei rimedi dolci ma efficaci che aiutano la pelle a sopportare meglio lo stress della gravidanza.

Prodotti d’elezione sono gli olii vegetali reperibili anche presso erboristerie o presso il nostro studio. In particolare consigliamo l’olio di mandorle.

Si possono iniziare ad usare fin dai primi mesi di gestazione per preparare al meglio la pelle.


3) Idratazione

La pelle per mantenersi elastica e rinnovarsi ha bisogno di un buon livello di idratazione. È consigliabile quindi bere ½ litri di acqua al giorno.


4) Prodotti cosmetici

Se invece siamo soggette a questi inestetismi o vogliamo combatterli con forza sul mercato esistono ottime creme antismagliature, idratanti ed elasticizzanti.

DOPO LA GRAVIDANZA

Dopo il parto, consigliamo di non smettere di curare le zone più a rischio che subiranno un altro cambiamento profondo, come la riduzione di volume.
Per intervenire in modo più profondo bisognerà attenderela fine della gravidanza.

Trattamenti estetici come carbossiterapia e mesoterapia, possono attenuare notevolmente i segni delle smagliature.

Attenzione però, i trattamenti sono più efficaci tanto più si è tempestivi nell’intervenire. Quando le cicatrici sono rosse e recenti per esempio e non dopo che si sono cicatrizzate (diventando bianche).

Anche nell’ultimo caso questi trattamenti sono efficaci ma non quanto lo sarebbero prima della cicatrizzazione.

Questi percorsi estetici, soprattutto durante l’allattamento, è meglio valutarli con personale qualificato come un medico estetico di fiducia.

E in ogni caso sono segni che vi ricorderanno un cambiamento che ci rende donne meravigliose e vere!


Prenota la tua consulenza con il nostro medico estetico!

Dott.ssa Marta Merlini,  specialista in medicina estetica e tradizionale cinese


Smagliature in gravidanza: prevenirle e attenuarle