La pera non sbucciatela, perdereste la parte migliore!

Le pere ci aiutano ad affrontare le basse temperature con un pizzico di dolcezza. La pera, frutto simbolo dell’autunno, è ricca di numerosi nutrienti.

Ecco 5 buoni motivi per mangiarla:

1.È un frutto anti fatica.

Grazie alla presenza di zuccheri e vitamine B1 e B2 che sono energizzanti.

2. Evita sanguinamenti, osteoporosi e malattie cardiache.

La Vitamina K, molto presente nelle pere, è importante per la coagulazione del sangue ed una sua carenza è associata a osteoporosi e malattie cardiache.

3. È adatta alle diete iposodiche.

Il Potassio presente nelle pere è un minerale essenziale per il controllo della pressione sanguigna e della salute del cuore. Il consumo delle pere è indicata soprattutto per gli sportivi (previene i crampi muscolari) e per chi deve seguire un’alimentazione iposodica, come i soggetti ipertesi e chi soffre di calcoli e disturbi renali.

4.Aiuta in caso di anemia.

Rame: la sua carenza è associata ad anemia, ipercolesterolemia, fragilità ossea e demielinizzazione del sistema nervoso. Il rame è un minerale fondamentale in quanto partecipa alla formazione dell’emoglobina (molecola trasportatrice dell’ossigeno nel sangue) favorendo l’utilizzo del ferro.

5.Aiuta le difese immunitarie.

La Vitamina C e i flavonoidi contenuti nelle pere sono dei potentissimi antiossidantifondamentali per la funzione immunitaria e la salute di cute, ossa e vasi sanguigni. La vitamina C in particolare favorisce l’assorbimento del ferro.

Ricordati di stampare il calendario completo dell’orto  per averlo sempre bene in vista sul tuo frigorifero e non dimenticarti di scaricare la scheda di questo frutto!