La visita dermatologica ha lo scopo di diagnosticare o monitorare un disturbo della cute, valutare un neo sospetto, la presenza di eruzioni cutanee o pomfi e/o angioedemi accompagnati o meno da dolore, prurito persistente, cambiamento del colore e della consistenza della pelle. Tutti questi segni e sintomi possono essere legati ad alcune patologie cutanee frequenti (dermatite, eczema, orticaria, eritema, acne, psoriasi, vitiligine,…)


Durante la prima parte della visita dermatologica verrà eseguita l’anamnesi del paziente: verranno raccolte tutte le informazioni riguardanti la storia e lo stile di vita del paziente (alimentazione, abitudini-fumo, alcol, attività fisica), eventuali patologie a carattere familiare o personale preesistenti ed infine tutte le informazioni legate al sintomo che ha determinato l’accesso ambulatoriale (comparsa e durata della manifestazione, caratteristiche dei sintomi). Quindi, il medico dermatologo esaminerà le manifestazioni cutanee sospette per patologia. In alcuni particolari casi, potranno essere richiesti altri accertamenti (es: test allergologici, tamponi, esami del sangue). In alcuni casi si potranno eseguire piccoli interventi non invasivi (es: asportazione verruche, molluschi contagiosi, biopsie cutanee), oppure interventi come il peeling per migliorare e levigare l’aspetto della cute.

Durante la visita sarà inoltre possibile effettuare il controllo dei nevi in epiluminescenza.

La dottoressa che esegue la visita dermatologica presso il nostro centro è Laura Marchese, dermatologa presso la Clinica Dermatologica di via Pace a Milano.