Anche con l’aumento delle temperature, portare i bimbi in fascia d’estate è possibile. Non bisogna lasciarsi scoraggiare dall’aumento delle temperature. Con una serie di accorgimenti la fascia diventerà anche in occasione delle vacanze una valida alleata!

Ecco gli accorgimenti consigliati dalla nostra consulente Federica Ometti per portare in sicurezza i bimbi in fascia anche d’estate:

1.Quali sono i tessuti migliori per l’estate?

Durante i mesi estivi è meglio usare tessuti in misto lino o misto canapa. Ottime anche le fasce al 100% cotone ma con una bassa grammatura.

2.No alla fascia elastica e alle legature multistrato

Le fasce elastiche tendono a presentare tessuti più caldi rispetto alle fasce rigide. Ecco perché è meglio usare le seconde nei mesi più caldi.
Per quanto riguarda le legature multistrato sono sconsigliate perché i diversi strati di stoffa sovrapposti aumenterebbero la sensazione di calore.

3.Dai 5-6 mesi scegli la ring!

Con il controllo della testa e del tronco da parte dei piccoli (5-6 mesi) si può scegliere la ring, sia perché copre mamma e bambino con un solo strato di stoffa sia perché è molto veloce da legare.
Ottima per le passeggiate in spiaggia, al parco o nei brevi tragitti!

4.Evitare ore calde e non entrare in acqua con la fascia!

Bisogna evitare di uscire nelle ore più calde della giornata. Una regola d’oro che va bene sia per i bambini ma soprattutto per i neonati in fascia o meno.

Inoltre la fascia in acqua (mare,piscina etc..) è pericolosa!

5.Tenete sotto controllo la temperatura del bambino

Non serve misurare la temperatura con termometri, mamme e papà portatori sapranno accorgersi se il bambino è particolarmente accaldato.
Se notate che i piccoli sono accaldati fermatevi, toglieteli dalla fascia per qualche minuto e fateli bere (o allattateli).

La fascia pone il bambino a contatto con la pelle della mamma aiutandolo a regolare la propria temperatura.
Per evitare però il contatto con la pelle sudata che potrebbe generare eritemi sulla sua pelle delicata si può mettere un panno di lino o cotone al 100% tra la propria pelle e quella del bambino per rimanere entrambi più asciutti.

7.Vestire i bimbi il meno possibile

Come dicevamo il contatto pelle a pelle tra mamme e bambino aiuta la temperatura di entrambi ad autoregolarsi. Tra le pareti di casa è quindi consigliabile lasciarli anche solo col pannolino. Se invece si esce è meglio vestirli il meno possibile prediligendo vestitini leggeri in fibre naturali che permettano alla pelle di traspirare. 

8.Non dimentichiamo il cappellino e la protezione solare

La pelle dei nostri piccoli è estremamente delicata perciò è opportuno proteggerli dai raggi solari (anche se è nuvolo possono attaccare la loro pelle!) mettendo una buona crema solare e ripararli con un cappellino leggero.

9.Usate sempre il buon senso

In fascia, nel marsupio o nel passeggino valgono sempre le regole del buon senso: non uscite per fare una passeggiata nelle ore più calde della giornata, non coprite troppo il vostro piccolo, allattatelo e dategli da bere spesso, insomma usate il buon senso.

Vuoi una consulenza personalizzata sulle legature migliori per l’estate? O sul tipo di fascia da acquistare? Prenota la tua consulenza con la nostra specialista!

Babywearing in estate: metti la fascia in valigia!