Attraverso le parole di chi ha frequentato i nostri corsi babywearing con la consulente Federica Ometti, vogliamo provare a spiegarvi perché una consulenza è più efficace di un tutorial.

MAMMA SABRINA: Approcciarci al babywearing in gravidanza con l’aiuto di una persona esperta come Federica ci ha permesso di venire a conoscenza di un mondo nuovo e di iniziare a provare le legature per tempo e con le giuste basi così da essere più preparati all’arrivo di nostro figlio. Rivedersi con Federica dopo la nascita e dopo qualche prova in autonomia è stato fondamentale per capire se quello che facevamo era corretto, come migliorarlo e come far stare più comodo e allo stesso tempo più sicuro il bimbo. Lui ora starebbe solo in fascia, gli piace molto e lo rilassa anche nei momenti più difficili!

MAMMA DANI: Ho conosciuto Federica al corso pre-parto a PerlaDonna e davvero mi ha aperto un mondo che mai avrei scoperto. La mia bambina sin da subito ha sempre avuto un forte bisogno di contatto e per questo ho pensato anche dopo quell’incontro di ricontattarla per una consulenza. È stata molto disponibile nello spiegarmi e rispiegarmi le legature perché ahimè sono un po’ impacciata. Mi ha anche aiutata a scegliere la fascia più adatta per me, per la mia corporatura e la mia bambina, con un occhio e un’attenzione da vera professionista. Sono stata più che ripagata perché nonostante la mia “imbranataggine” la bambina era evidentemente molto più serena legata in fascia a me, ed io con lei, non meno importante quante cose che potevo fare mentre lei dormiva beata attaccata a me! È vero che ci sono un sacco di tutorial in internet, ma ogni mamma e ogni bambino sono sia fisicamente che emotivamente diversi, così come esistono mille fasce in commercio ma non tutte vanno bene, e Federica osservando entrambe è in grado di trovare la soluzione ad hoc ed infatti grazie a lei ho trovato le fasce e le legature più idonee per noi, avevo provato all’inizio da sola a prendere una fascia ma non eravamo a nostro agio, la sua consulenza è stata fondamentale, senza avrei sicuramente lasciato perdere e mi sarei trovata a passare le giornate a sfiancarmi con la bambina in braccio. Si sa che la maternità è bellissima ma anche caratterizzata da momenti di difficoltà e Federica non ti fa sentire una semplice cliente, sa essere anche un amica e un riferimento, nonostante i mille impegni di lavoro e di mamma anche dopo gli incontri non si dimentica mai di te e rimane un costante supporto.Sono stata entusiasta nel sapere che era entrata nello staff di PerlaDonna che le ha dato la possibilità di organizzare degli approfondimenti sulle legature, perché oltre ad “affinare la tecnica” mi ha permesso di condividere l’esperienza anche con altre mamme ed imparare sempre qualcosa di nuovo anche a livello umano che va oltre il semplice portare in fascia.

MAMMA MONICA: Io ho partecipato al corso pre-parto dove, durante l’ultimo incontro, abbiamo parlato di babywearing, poi ho deciso una volta nata la mia bimba di rifare il corso per le legature cuore a cuore per sentirmi più sicura e controllare che quello che avevo imparato fosse stato recepito correttamente. È stato molto importante sentire e provare la prima legatura in gravidanza perché non essendoci ancora il bimbo abbiamo potuto concentrarci sulla spiegazione e poi provare subito a casa una volta nata la nostra bimba. Durante l’incontro dopo la nascita ho potuto affinare alcuni punti e sentirmi quindi più sicura nel portare!

Volete sapere di più sui corsi Babywearing? Qui potete trovare tutte le informazioni!


Babywearing: perché una consulente vale più di un tutorial?!?