Per lombalgia si intende un dolore a livello della regione postero-inferiore del dorso, meglio conosciuto come “mal di schiena”.

Quando il dolore si irradia agli arti inferiori si parla di “lombosciatalgia”. Tale termine descrive il coinvolgimento delle radici nervose (nervo sciatico) che originano dalla parte inferiore della colonna vertebrale (lombo-sacrale).

La lombalgia insieme alla lombosciatalgia e alla cervicalgia (dolore cervicale) sono affezioni correlate frequentemente a disabilità, assenteismo dal lavoro e notevoli costi in termini socioeconomici.

Da cosa sono dovute?

Il 20% delle lombalgie è dovuto a cause organiche della colonna vertebrale per le quali è necessaria una diagnostica per immagini (radiografia, TAC o risonanza magnetica) e una valutazione specialistica.

L’80% dei casi invece è provocato da cause non specifiche, definite “funzionali” quali posture e movimenti scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente ed eccesso di peso corporeo.

Su quest’ultima ampia casistica di lombalgia “sine causa”, l’agopuntura si è dimostrata utile come medicina complementare ad azione antidolorifica, decontratturante, antispastica e ricostituente[ND1] .

E’ stato, infatti, dimostrato un fenomeno riflesso di rilasciamento muscolare legato all’azione locale dell’ago che indurrebbe la cessazione di una contrazione muscolare e la successiva riduzione del dolore. 

Perchè può essere d’aiuto l’agopuntura?

L’agopuntura consiste, infatti[ND2] , nella semplice infissione di sottili aghi di metallo sterili e monouso, localmente alla zona interessata (schiena), e “a distanza” rispetto alla zona dolente (braccia o gambe).
Talvolta la stimolazione degli aghi può essere associata all’applicazione di impulsi di corrente elettrica a bassa tensione, già comunemente utilizzati in medicina riabilitativa (vedi TENS -Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation). In questo caso si parlerà di Elettro-agopuntura.

Perla-agopuntura-emicranie

L’agopuntura e l’elettro-agopuntura riducono il dolore lombare e l’utilizzo di farmaci antidolorifici, nei casi di lombalgia acuta o cronica (sintomi persistenti per più di 6 settimane).

Recenti linee guida americane [ND3] raccomandano l’agopuntura come terapia non-farmacologica di “prima scelta”, in particolare, per il dolore lombare cronico, insieme all’esercizio fisico [ND4] e alle tecniche di Mindfulness[ND5] (“attenzione consapevole”) attraverso la meditazione.

Efficacia

Una recente revisione sistematica della letteratura effettuata da medici anestesisti e terapisti del dolore, descrive bene come l’agopuntura, quando confrontata con la terapia farmacologica o con il placebo (finta agopuntura), sia efficace:

– Nella riduzione del dolore lombare; secondo una scala numerica standardizzata (Numerical Rating Scale da 1 a 10)

– Nella riduzione dell’utilizzo della terapia farmacologica e degli effetti collaterali ad essa legata.

– Nel miglioramento della qualità di vita.

L’agopuntura, infatti, rispetto alla terapia farmacologica è legata a pochissimi effetti collaterali facilmente evitabili in mani esperte, quali:
– Intolleranza/non compliance agli aghi
– Breve dolorabilità in alcuni punti, con risoluzione dopo la rimozione dell’ago
– Piccoli ematomi in pazienti in terapia anticoagulante/antiaggregante.


 [ND1]Tanaka TH et al: Dynamic electromyographic response following acupuncture possible influence on synergistic coordination. Int J Neurosci 1998,95:51-61
35. Yuan CX et al: Observations on clinical therapeutic effect in treating soft tissue incurie by acupuncture, with pain threshold and electromyography as parameters. J Tradit Chin Med
1989, 9:40-44
[ND2]Vedi anche Blog “Emicrania”
[ND3]Noninvasive Treatments for Acute, Subacute, and Chronic Low BackPain: A Clinical Practice Guideline From the American College of Physicians
[ND4]Exercises for prevention
of recurrences of low-back pain. Cochrane Database Syst Rev.
2010;(1):CD006555. https://doi.org/10.1002/14651858.
CD006555.pub2.
[ND5]Mindfulness-based stress reduction for treating low back pain: a systematic review and meta-analysis. Ann Intern Med. American
College of Physicians. 2017;166:799–807.

Dott.ssa Nora Di Tomasso
anestetista e agopuntrice

Puoi prenotare il tuo appuntamento direttamente QUI, anche il sabato mattina!

Leggi anche: Emicrania: l’agopuntura può aiutare la farmacologia classica?

Lombalgia: trattamento con l’agopuntura come medicina complementare
Tag: