La visita Otorinolaringoiatrica ha come obiettivo quello di verificare la presenza di eventuali condizioni patologiche a carico dei distretti anatomici della testa e del collo e di valutare condizioni anatomiche alterate che possano portare a disturbi funzionali.

 

Prevede una anamensi accurata delle condizioni cliniche generali del paziente e specifica incentrata su eventuali disturbi d’organo.

L’esame clinico prevede l’otoscopia per una valutazione dell’organo dell’udito esplorabile, rinoscopia anteriore per valutare patologie funzionali a carico delle fosse nasali, orofaringoscopia ed esame del cavo orale ed infine la palpazione del collo.

Dopo aver raccolto le informazioni necessarie attraverso anamnesi e un’accurata visita, lo specialista può prescrivere terapia ed eventuali controlli oppure richiedere esami strumentali più approfonditi (fibroscopia, esame audiometrico, TC, RM, ecografia..)